Concorso letterario

Edizione 2016 - Breve slogan sull'edizione 2016

Il bando

Il premio è articolato in tre sezioni ed è scaduto il 31 luglio 2016

Sezione A - Narrativa edita

Possono concorrere al premio gli autori, direttamente o attraverso le case editrici, con opere pubblicate dal 1° gennaio 2015 al 15 luglio 2016. Ogni casa editrice e/o autore provvederà alla spedizione di n° 5 copie del libro partecipante. I libri pervenuti verranno recensiti dal giornale online www.fattitaliani.it, media partner del Festival. I volumi inviati non saranno restituiti e contribuiranno ad arricchire la biblioteca del concorso letterario. Le opere saranno sottoposte a una selezione da parte di un comitato di prima valutazione, composto da trenta persone amanti della lettura.

Le cinque opere finaliste saranno consegnate al “conclave letterario”, composto da quattro personalità del mondo della cultura e dal Presidente. Il conclave si riunirà il giorno stesso della proclamazione per designare il vincitore e redigere la motivazione. Il comitato di lettura e il conclave letterario sono presieduti dal Presidente del concorso letterario. Il Presidente ha il compito di vigilare su tutte le fasi del concorso, convocare il comitato di lettura e il Conclave, svolgere attività di controllo e di verifica. In caso di ex aequo il suo voto è determinante. Anche per l’edizione 2016 il Presidente di giuria è lo scrittore Giacomo Pilati.

La partecipazione per la sezione A è gratuita. Le opere dovranno pervenire entro il 31 luglio 2016 presso:

Direzione artistica Premio “KAOS” - Via Fontanelle 7, 92010 - Siculiana AG

Sezione B - Poesia

Gli autori possono partecipare con un componimento poetico, edito o inedito, in lingua italiana o in dialetto siciliano, della lunghezza non superiore ai 40 versi.

Sezione C - Racconti

Gli autori possono partecipare con un racconto, edito o inedito, della lunghezza massima di cinque cartelle, intendendo con cartella una pagina word di 2000 caratteri, spazi inclusi. Anche gli elaborati delle sezioni B e C dovranno avere come argomento storie, personaggi e/o luoghi siciliani. Per le sezioni B e C sarà costituito un apposito comitato di lettura e di valutazione che effettuerà una prima selezione. Il giudizio ultimo sulle tre opere finaliste e su quella vincitrice sarà espresso da apposita giuria qualificata

La partecipazione per le sezioni B e C è gratuita. Le opere delle sezioni B e C possono essere inviate, entro il 31 luglio 2016, via mail all'indirizzo di posta elettronica: premiokaos@gmail.com.

I componimenti verranno consegnati alla giuria in forma anonima. Per tutte e tre le sezioni va compilata e allegata all'opera la scheda di adesione acclusa al presente bando.

Premi

Ai primi classificati saranno consegnati oggetti d’arte dell’artigianato locale; a tutti i finalisti targhe e attestati. Gli autori delle cinque opere finaliste per la sezione A e delle tre finaliste per le sezioni B e C saranno ospiti dell’organizzazione. Le opere vincitrici, le finaliste e quelle eventualmente segnalate dalla giuria delle sezioni B e C saranno raccolte e pubblicate in un’antologia. Tutti i finalisti saranno premiati nel corso della manifestazione “KAOS – Festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana siciliana” che si svolgerà in data da destinarsi, nel corso della seconda metà del 2016, in uno dei Comuni della Provincia di Agrigento. Le case editrici che faranno richiesta potranno usufruire gratuitamente, nei giorni della manifestazione, di uno spazio espositivo per promuovere le proprie pubblicazioni. Eventuali comunicazioni agli autori selezionati avverranno tramite e-mail.

I finalisti

Narrativa edita

Sezione A

Poesia

Sezione B

Racconti

Sezione C

Isola emozione

di Marilena Monti

...ho attraversato anche angoli speciali della memoria, raccontando ancora della mia nonna: radici di ulivo tra gli infiniti ulivi della preziosa Sicilia. Isola emozione, quindi, giacché, nel bene e nel male (emtrambi a tinte sovraccariche), essa continua ad essere emozione forte che cattura, riempie, avvince e divora. Protagonista alla quale neppure fuggendo si può sfuggire.

Zahara

di Cetta Brancato

“E' bella Adelina con la veletta del Venerdì Santo che era della madre. Che diceva di voler portare con sé nell'ultimo viaggio. Lo diceva, sì. A suo modo. Lo sapevano tutti dove l'aveva conservata, insieme al corredo di morte”.

La figlia imperfetta

di Simona Tavella

I geni passano la loro vita a sognare il proprio sogno lottando per farne una realtà, almeno così me l'hanno detta, raccontata e rinfacciata. Io non ero un genio. Papà quando se n'è accorto c'è rimasto tanto male, poveretto... Eppure i presupposti c'erano, proprio tutti: ero allegra, curiosa, piena di come e di perchè.

Una pietra dell'aria

di Licia Cardillo Di Prima

“Solo in apparenza un giallo, ecco una storia che attraversa i luoghi e l'anima della Sicilia con i suoi aspetti e colori magici e affascinanti e i suoi lati oscuri, quasi impenetrabili per chi siciliano non è...

Il romanzo ha i ritmi svelti di una sceneggiatura cinematografica”.

Ada Guglielmino.

La stanza dei ricordi

di Lia Lo Bue

Ci sono persone che entrano nella vita degli altri e la cambiano per sempre. Qualcuno pensa che siano incontri avvenuti per caso, io propendo per il destino.

Giacomo Pilati

Giornalista e scrittore, è il Presidente di Giuria del Premio Kaos. È autore di numerose inchieste giornalistiche per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti.

Tra i libri si ricorda Minchia di re, pubblicato da Mursia nel 2004, da cui nel 2009 è stato tratto il film Viola di mare e nel 2011 lo spettacolo teatrale. L'ultima sua opera è Morsi d'Italia. Il bello e il buono. Itinerari sentimentali del gusto, edito da Tarka.

Poesia

sezione B

Racconti

sezione C